A pagan place (parte I)

In viaggio nella terra dove sacro e profano convivono senza darsi fastidio, cielo e mare a volte cambiano di posto, folletti, fate e leprecani ti salutano nei boschi. Dove santi e bevitori vanno in giro a braccetto cantando canzoni da osteria, suonare per strada è considerata una forma d’arte e non di accattonaggio, andare al…